LA CASA NELLE SUE EVOLUZIONI








"Non c'è nessun posto come la propria casa"
Durante il corso dei secoli la progettazione di edifici ad uso abitativo ha conosciuto molteplici cambiamenti. Nell’era moderna la casa non è più vista come una semplice abitazione, ma come un dolce e accogliente rifugio, dove tornare.Non a caso L.F.Baum nel celebre romanzo Il Mago di Oz diceva: “Non c’è nessun posto come la propria casa".
Il concetto di casa nasce già in epoca preistorica quando le caverne venivano utilizzate come luogo di riparo e ristoro. Le prime abitazioni costruite con l'ausilio della pietra sono i Nuraghi Sardi che risalgono al secondo millennio A.C. Agli egizi si deve l'invenzione del mattone, ma furono i greci a concepire il primo
prototipo di casa. Costituito da un basamento di pietra, mura di mattoni e tetto di tegole ma prive di finestre. La trasformazione della casa continua con l'avvento dei romani. Considerati come degli ottimi costruttori,furono i primi a sondare ed analizzare la consistenza del suolo e a costruire abitazioni di tre o quattro piani,mostrando un certo riguardo per l'estetica,decorando i vari ambienti con gesso e pittura. Si arriva così al periodo medievale, un'epoca caratterizzata da grandi conflitti e continue invasioni. La necessità di difendersi dà origine a case-torri ordinariamente chiamate castelli,che erano delle vere e proprie strutture fortificate. Con il rinascimento viene tralasciata la funzione difensiva e si lascia spazio alla letteratura e all'arte. Naturalmente anche la casa gode di queste influenze artistiche. Nascono così i Grandi palazzi nobiliari,ricchi in decori e tessuti pregiati. Con la rivoluzione industriale intorno al 1700 a causa della crescente richiesta di alloggi si ebbe la prima speculazione edilizia della storia. Nacquero così le case operaie alloggi costruiti in serie di facile manifattura e materiali scadenti. In questi anni fu scoperto anche l'acciaio e il cemento.
Con il passare dei decenni le strutture abitative hanno continuato ad evolversi, cambiando sempre più la metodologia di costruzione. Nei primi del 1900 infatti fu introdotto una vasta gamma di laterizi quali mattoni(forati e pieni),la pignatta,la tavella,la volterrana,il coppo,la tegola e vari ornamenti architettonici. Gli appartamenti vengono dotati di servizi igienici. Inoltre con l'aumento demografico le abitazioni iniziarono a svilupparsi in altezza dando vita ai famosi grattacieli. Siamo giunti finalmente a quello che è il nostro secolo e la casa moderna è quella che noi tutti conosciamo "casa nostra"!
Se ti è piaciuto lascia un commento.

Commenti