LA PSICOLOGIA DEI COLORI " Il nero"



Continuiamo la nostra rubrica parlando del nero. In contrapposizione al bianco, rappresenta il colore più forte e aggressivo dello spettro cromatico. Ha un anima misteriosa e impenetrabile perchè viene associato all'oscurità e alla morte. Il nero si ottiene dai pigmenti di colore che assorbono la luce invece di rifletterla, ma può essere ricavato anche per mescolanza di diversi pigmenti che complessivamente assorbono la luce. In particolare nella teoria dei colori l’unione dei colori primari (rosso, giallo e blu) dà il nero.
Nell’antichità si usava distinguere due tipi di nero: un nero brillante, positivo ed uno opaco, negativo. Contrariamente al settore dell'arredamento la tinta nera brillante incupisce gli ambienti mentre quella nera opaca è ottima in tutte le stanze di case o di uffici a condizione che non prenda il sopravvento su tutti gli altri colori presenti.

"pexels-max-vakhtbovych-6394515" 

Sinonimo di eleganza, raffinatezza e lusso. In quanto viene utilizzato per colorare prodotti costosi e di alto livello. Tipico esempio ne è il settore automobilistico e quello dell'abbigliamento. Infatti ricordiamo quando nel 1926 Chanel lanciò sul mercato il suo “tubino nero” conquistò immediatamente il pubblico femminile.

pexels-mike-b-7744382

Il nero sa come mostrarsi e di conseguenza sa come attirare l'attenzione!



Commenti

Post popolari in questo blog

A LEZIONE DI STILE: Sile "classico"

RELOOKING DI UN SOGGIORNO...Prima e dopo

PROGETTO BAGNO